press for English version

Stessa spiaggia, stesso mare. La mia personale top ten delle spiagge che ho avuto la fortuna di conoscere. Lista in continuo aggiornamento.

1. Bondi Beach, Australia – Il primo amore non si scorda mai

20121122-220631.jpg

In un giorno di sole la prima cosa che stupisce é il colore dell’acqua. Sia che ci arriviate dalla cittá col bus 99, o che scendiate la stilosa Hall st tavola sotto braccio.
Apple ci aveva giá pensato nel 1998 creando il colore Bondi Blue per il suo iMac.

Il surf non é al livello della vicina Tamarama e delle altre spiagge di Sidney. Le correnti sono spesso pericolose per i natanti, specie nella zona sud.
Per questo vi lavorano i ragazzi di Bondi Rescue, i bagnini piú famosi del mondo, dopo quelli di Baywatch.

Honorable Mention: seguite in Facebook la pagina Aquabumps del talentuoso fotografo Eugene Tan , che ogni mattina si sveglia all’alba per scattare foto di surfers e vita di spiaggia.
Croce e delizia per lavoratori di cubicolo 9/6.

2. Maya Bay – Phi Phi Island, Tailandia – Così bella che ci hanno fatto un film

20130514-095629.jpg

Vi é una ragione se é la location di ‘The Beach’ con Leonardo Di Caprio. É leggermente diversa da come viene presentata nel film ed é stata colpita duramente dal tsunami del 2007. Resta di un fascino incredibile. Accesso in barca dalla spiaggia o dalle caverne sul retro. Capirete perché gli scoppiati del film l’hanno scelta come rifugio dalla vita moderna.

HM: Se volete rivivere l’esperienza del film pernottate al Maya Bay Camping. Probabilitá di essere attaccati da uno squalo piú bassa che di incontrarsi con Leo.

3. Venice Beach, Los Angeles, California – Another day in paradise

20121122-220931.jpg

La Venezia americana per la rete di canali creati ai primi del 900. Centro della cultura beat negli anni ’60 ora è paradiso di sportivi, fenomeni da baraccone ed amanti delle leggere. Una piacevole camminata di distanza dall’altrettanto epica Santa Monica o una pattinata in rollerblade se volete sembrare dei locals. Venice Breakwater è un ottimo spot per il surf.

HM: Due tiri al campetto per sentirsi attori di Hollywood. Una delle scene più divertenti del film ‘Chi non salta bianco è’ (White men can’t jump, Ron Shelton, 1995) è girata nel campo principale di Venice. Woody Harrelson batte Wesley Snipes in una gara di tiro. Il campo principale é quasi off-limits per chi non possieda una rep (reputation). Piú fortuna nei canestri laterali. Non si accettano prenotazioni. Disponibilitá limitatá. Meglio se in settimana.

4. Ipanema Beach, Rio, Brasile – A volte basta una canzone

20121122-221702.jpg

Nel 1962 i due musicisti Tom Jobim e Vinicius de Moraes scrivono la celebre ‘Garota de Ipanema – The Girl from Ipanema’. Ode ad una 15enne locale che passava ogni mattina di fronte al bar in si incontravano. Oggi il bar è stato rinominato ‘Garota de Ipanema’. La strada ribattezzata Rua Vinicius de Moraes in onore del compositore. La ragazzina, Heloisa Paez Pinto, ha posato per due volte su Playboy (l’ultima volta nel 2003 a 58 anni). Bossa Nova nelle cuffie e corsa sulla spiaggia. Riposo con Açaí ed agua di coco al bagno 9 (Posto 9). Stravince il confronto con la decadente Copacabana ed ospita le migliori ragazze e le onde piú belle delle spiagge cittadine di Rio.

HM: Vedete la serie ‘Preamar’ di HBO, storia di un imprenditore tradizionale in bancarotta che scopre un nuovo modo per arricchirsi nelle spiagge di Rio. A lezione di economia ‘informale’.

5. Waikiki Beach, Hawaii – Hawaii 5-0

20121122-222007.jpg

La spiaggia cittadina di Waikiki, nell’isola di Oahu, Hawaii. Onde piccole ma lunghissime buone per un longboard. Altra storia rispetto alle onde della North Shore dei video di Jack Johnson. Il vulcano Diamond Head come sfondo per la cover photo.

HM: Leggete la storia di Duke Kahanamoku, inventore del surf moderno, attore di Hollywood e medagliato alle Olimpiadi tra le altre cose.

6. Haad Rin Beach, Koh Phangan, Tailandia – Intrattenendo viaggiatori e locals dal 1985

20121123-000407.jpg

La spiaggia ufficiale del Full Moon Party. Iniziato come un ritrovo tra amici nel 1985 e trasformatosi in festival per 50.000 persone. Controllate il calendario lunare e recatevi sull’isola un paio di giorni prima dell’evento per assicurarvi uno dei bungalow sulla spiaggia della festa. Godetevi le feste dei giorni precedenti. La sabbia è bianchissima e l’acqua calda. Divertimenti per tutti i gusti: gruppi svedesi per i latin lovers, salto della corda infuocata per gli sportivi dalla pelle dura, mushroom mountains per gli psichedelici e Snoop Dogg Boat Trip per i polmoni forti.

HM: I buckets sono i drink ufficiali della festa: secchielli da spiaggia riempiti con ghiaccio ed il drink di elezione. Assicuratevi che le bottigliette siano sigillate (thai-whisky e Jack Daniels sono più simili nel sapore che nell’hungover) e non esagerate con le Thai Red Bull. Controindicazioni: tachicardia e sensazione di il-mio-cuore-sta-schizzando-fuori-dal-mio-petto. Hardcore.

7. Playa Paraiso, Tulum, Messico – Un tuffo dove l’acqua é piú blu

20130514-093250.jpg

Rovine Maya a ridosso di sabbia bianca. Noci di cocco ed il mare piú azzurro che abbiate mai visto. Dimenticate gli avamposti gringos di Cancun e Playa del Carmen. Tulum é la nuova destinazione di moda tra i backpackers e si puó uscire la sera in canottiera e piedi nudi.

HM: soggiornate nel ‘The weary traveller’ per capire come funzioneranno gli alberghi a budget tra venti anni. Un sistema computerizzato centralizzato per ordinare drinks, scegliere la colazione e chiedere che rifacciano il letto. Solo acqua fredda. Ritorno al futuro.

8. Kuta Beach, Bali, Indonesia – Tramonti tra i rifiuti nella spiaggia cittadina di Bali

20121122-235129.jpg

Se siete a Bali avrete accesso ad alcune delle onde migliori del mondo. Adistanza di motorino. Se la notte precedente al Bounty ha avuto la meglio vi conformerete a percorrere la stretta Poppies fino a Kuta beach. Non è una spiaggia pulita ed in acqua vi capiterà qualsiasi tipo di rifiuto, ma lungo la spiaggia interminabile troverete un break per voi. Quando ne avrete abbastanza avrete una birra Bintang, un massaggio, manicure, pedicure ed un braccialetto ricordo. Per il prezzo di un’acqua a Forte.

HM: Passate dalla spiaggia tra le 5 e le 7pm ed ogni giorno vedrete migliaia di persone a godersi un tramonto spettacolare ed a celebrare un nuovo giorno.

9. Kitsilano Beach, Vancouver, Canada – Davvero ci sono spiagge in Canada?

20130514-130829.jpg

Nessuno se lo aspetta ma Vancouver ha una cultura di spiaggia invidiabile e Kitsilano Beach, o Kits, è la migliore. Campi di basket e reti per beach volley, sabbia ed un prato verde. Attira gente da maggio a settembre, prima che inizi a piovere ininterrottamente e si finisca sentendosi in Vietnam.

HM: Pranzate al pub Local, a ridosso del parco. Hamburger e cameriere migliori di Vancouver.

10. Cabo San Juan, parco nazionale Tayrona, Colombia – La spiaggia perduta

20121122-230540.jpg

Una ora di pullman da Santa Marta, due ore di camminata a piedi nudi tra foresta e spiagge per raggiungere l’area più incontaminata della Colombia. Un’esperienza indimenticabile, per una spiaggia da selvaggi. Le correnti sono deboli a differenza di altre spiagge del parco Tayrona. Perfetta per una nuotata.

HM: Perquisizioni all’ingresso e portate abbondante spray antizanzare. Passate la notte nelle amache sugli scogli. Birrette e tizio con chitarra non mancano mai. Per hippies.